Retail

Come le analitiche in-store hanno migliorato la redditività di un supermercato

SAIT, una catena di supermercati italiana, aveva riscontrato alcuni problemi legati alla bassa profittabilità di specifiche categorie di prodotto. Il supermercato ha quindi deciso di investire nelle analitiche in-store di RetailerIN® per scoprire quale fosse il posizionamento migliore per i prodotti ad alto margine.

In sintesi
  • Supporto concreto per il marketing e i category managers
  • Aumento del 16% del tempo di engagement
  • Aumento delle vendite di più del 5%
  1. Home /
  2. Case studies /
  3. Retail - Sait

INTRODUZIONE

SAIT è una catena di supermercati italiana con una forte presenza commerciale in nord Italia. Fondata nel 1899, gestisce ad ora approssimativamente un centinaio di supermercati.

PROBLEMA

Il supermercato aveva riscontrato alcuni problemi legati alla bassa profittabilità di specifiche categorie di prodotto e voleva quindi investigare sulle potenziali cause, ossia se il problema risiedeva nel layout del negozio e nella disposizione prodotti o nella bassa qualità percepita o nel poco interesse dei clienti.

SOLUZIONE

Per raggiungere tale scopo, si è scelto di installare la tecnologia RetailerIN® in uno dei punti vendita di dimensioni medie (~1,000 mq) situato vicino a Trento, Italia.

RetailerIN® è una soluzione di intelligence in-store. Partendo dal tracciamento ad alta precisione di carrelli e cestelli, RetailerIN® mappa l’intero percorso del cliente da quando entra in negozio fino alla barriera casse, rendendo il negozio fisico misurabile al pari di un e-commerce.

RetailerIN® è anche in grado di collegare il percorso d’acquisto del cliente con lo scontrino e quindi i prodotti comprati. Grazie a questo, è possibile analizzare congiuntamente i dati di traffico e di vendita misurando il funnel per ogni categoria o prodotto.

Le analitiche di RetailerIN® forniscono dati sul comportamento dei clienti in negozio a livello di ogni singola area del negozio, dal reparto, alle corsie fino alla testata di gondola, in modo da validare il posizionamento dei prodotti sulla base del traffico e del tempo di permanenza.

L’infrastruttura ha comportato l’installazione di 14 antenne sul soffitto e di circa 150 tags attaccati a ciascun carrello e cestello. Il sistema di posizionamento indoor è stato fornito dal nostro partner tecnologico Quuppa. L’installazione è stata veloce. Ha richiesto circa 2 ore per la fase di pianificazione, 4 per il cablaggio e i lavori elettrici ed altre 4 ore per installare e rifinire l’infrastruttura di localizzazione. In meno di una decina di ore i dati sono fluiti sulla nostra piattaforma cloud e le informazioni raccolte sono state fruibili fin dalle prime ore attraverso la dashboard web, fornendo utili indicatori chiave di performance.

RISULTATI E CONCLUSIONI

Il servizio di RetailerIN® è stato usato:

  • dal dipartimento di marketing per prendere decisioni riguardo alla gestione e al posizionamento all’interno del punto vendita di brand specifici e delle aree promozionali;
  • dai category managers per ottenere una maggiore comprensione del valore delle varie aree del negozio sulla base di quanti clienti visitano e si soffermano nelle varie aree del negozio.

RetailerIN® ha evidenziato la presenza di alcune aree “fredde” - ossia aree a bassa pedonabilità - all’interno del punto vendita. Mappando i prodotti e la loro disposizione, l’analisi ha rivelato che alcuni dei prodotti ad alto margine (in particolare, la gamma di cibi biologici) erano posizionati in aree “fredde”. Di conseguenza, questi prodotti sono stati spostati in una testata di gondola ad alto traffico, come identificato da RetailerIN® tramite mappe di calore e analitiche di zona, portando a un risultato positivo. Nella fattispecie:

- i clienti hanno iniziato a sostare più tempo nell’area dei cibi biologici (con un aumento del 16% dei tempi di permanenza rispetto al layout precedente);
- il 7% in più dei clienti ha comprato almeno un prodotto alimentare biologico, e ancora più importante
- le vendite di tali prodotti sono cresciute di più del 5% in 45 giorni. Questo non è stato solo un effetto temporaneo visto che, grazie alla nuova disposizione, dopo 3 mesi questo aumento delle vendite persiste ancora!

La nostra soluzione RetailerIN® ha aiutato SAIT a risolvere un problema importante che incideva direttamente sulla sua profittabilità. I bassi tassi di conversione dei prodotti precedentemente menzionati stavano causando al punto vendita non solo un costo sostanziale dovuto all’elevato volume di inventario invenduto, ma anche il rischio di perdere una grande opportunità di aumentare la redditività. Grazie ai preziosi dati forniti dalla soluzione ThinkIN, SAIT ha compreso la vera causa del problema delle basse vendite. Semplicemente cambiando il posizionamento di questi prodotti in una posizione più strategica all'interno del negozio, il supermercato ha registrato un significativo aumento della redditività.

 

Resta sempre aggiornato!
Per raccontarti tutto ciò che sappiamo sulla localizzazione indoor, in termini di tecnologia, servizi e trend di mercato (e sì, ogni tanto per raccontarti anche un po’ di noi).
Potrebbe interessarti anche